Giampaolo Vs Mazzarri Quote alte per gli anticipi di Serie A su Minniebet e se giochi Durante L’happy hour Vinci ancora di Più!

Gioca su Minniebet durante l’Happy Hour e Vinci ancora di Più!

Torna la Serie A e noi facciamo i pronostici , relativi alle gare della 23^ giornata di campionato  che prevede alcuni match davvero interessanti.

Si parte dall’anticipo di sabato pomeriggio tra Sampdoria e Torino. Una sfida equilibrata tra due squadre che stanno attraversando un buon momento di forma. Favoriti i padroni di casa ma meglio cautelarsi con una doppia chance. Pronostico Sampdoria-Torino 1x. L’Inter riceve in casa il Crotone nell’anticipo serale delle ore 20:45. Un match che servirà ai nerazzurri per testare i due nuovi arrivati Lisandro Lopez e Rafinha, ma anche per uscire da una crisi di risultati che ormai dura da troppo tempo. Diamo fiducia ai nerazzurri, considerato anche che i calabresi in trasferta arrancano contro le grandi. Pronostico Inter-Crotone 1.

 
Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni della giornata di Serie A.

SAMPDORIA-TORINO


SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, G. Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Praet

TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Molinaro; Baselli, Rincon, Obi; Iago Falque, Niang, Berenguer.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Lyanco

QUI SAMPDORIA – Quagliarella e Strinic sono ok e vanno verso il rientro nell’undici titolare. In caso contrario, Giampaolo si affiderà nuovamente a Caprari e Murru per sostituirli. Nessun dubbio a centrocampo, dove in assenza di Praet giocheranno ancora Barreto, Linetty e Torreira. Per il resto tutto confermato.

QUI TORINO – Belotti sì o no? E’ questo il dubbio di Mazzarri. Il Gallo è pronto a tornare titolare, con Niang dirottato a sinistra, ma per prudenza potrebbe partire ancora dalla panchina. In questo caso Niang farebbe il centrale, con Berenguer e Iago Falque ai suoi lati. Scalpita Ansaldi, in ballottaggio con Molinaro a sinistra. Ljajic verso un’altra esclusione.


INTER-CROTONE


INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Eder .

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Icardi

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Benali; Ricci, Trotta, Nalini.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Tumminello, Sampirisi

QUI INTER – Pesante assenza in attacco per l’Inter, visto che Icardi è alle prese con un’elongazione agli adduttori: in campo Eder. A centrocampo dovrebbero trovare spazio Gagliardini e Vecino come mediani. In difesa confermato Cancelo sulla fascia. Panchina per Rafinha, che dovrebbe comunque giocare uno spezzone di partita.

QUI CROTONE – Zenga darà continuità alla formazione delle ultime uscite. In attacco Stoian è recuperato, ma dovrebbero essere titolari Ricci, Trotta e Nalini. A centrocampo nessun dubbio, con la conferma di Benali. Sampirisi non convocato: Faraoni è favorito su Simic.


VERONA-ROMA


VERONA (4-3-3): Nicolas; A. Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo, Buchel, Valoti; Verde, Petkovic, Matos.

Squalificati: Kean | Indisponibili: Bianchetti, Cerci

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Schick, Gonalons, Karsdorp

QUI VERONA – Il Verona non ha a disposizione nè l’infortunato Cerci nè lo squalificato Kean: 4-3-3 per Pecchia, con Petkovic punta centrale e il rientro dal 1′ di Verde. Confermato Vukovic al centro della difesa, così come l’altro neo acquisto Matos.

QUI ROMA – Modulo speculare per la Roma, che riaccoglie Perotti dopo l’infortunio: l’argentino si sistemerà nel tridente assieme a Dzeko e El Shaarawy. In mediana si rivede De Rossi, che dovrebbe riprendersi una maglia a discapito di Pellegrini.


ATALANTA-CHIEVO


ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Gosens; Ilicic; Cornelius, Gomez.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Rizzo

CHIEVO (3-5-1-1): Sorrentino; Bani, Dainelli, Gamberini; Depaoli, Giaccherini, Radovanovic, Hetemaj, Gobbi; Birsa; Pucciarelli.

Squalificati: Bastien, Cacciatore | Indisponibili: Castro, Gaudino, Inglese, Tomovic

QUI ATALANTA – Archiviata la semifinale d’andata di Coppa Italia persa contro la Juventus, Gasperini recupera Spinazzola a sinistra, con Hateboer dalla parte opposta. Caldara rischia una nuova esclusione a favore di Palomino. Dopo le ultime panchine, Petagna insidia Cornelius per una maglia in attacco. Ma occhio alla soluzione Ilicic-Gomez con Cristante a supporto.

QUI CHIEVO – L’ultima giornata di campionato ha lasciato in dote a Maran due squalificati, Bastien e Cacciatore, e un Tomovic acciaccato che potrebbe non farcela a recuperare. Possibile conferma per la difesa a tre, con Gamberini ad affiancare Bani e Dainelli. Per l’attacco Maran potrebbe recuperare Inglese, ma sembra essere comunque Pucciarelli il titolare più probabile, con Birsa a supporto. A centrocampo chance per Depaoli ed il neo arrivato Giaccherini.


BOLOGNA-FIORENTINA


BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gonzalez, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Dzemaili; Di Francesco, Destro, Palacio.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Da Costa, Verdi

FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Laurini, Vitor Hugo, Astori, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Chiesa, Simeone, Thereau.

Squalificati: Pezzella | Indisponibili: nessuno

QUI BOLOGNA – Donadoni perde Verdi: al centro dell’attacco torna titolare Destro. Non al top Palacio, potrebbe giocare subito il nuovo arrivato Orsolini. A centrocampo Dzemaili è già un titolarissimo, in difesa recuperato Gonzalez.

QUI FIORENTINA – Viola senza Pezzella, squalificato: al suo posto Vitor Hugo favorito su Milenkovic. Possibili sorprese da parte di Pioli per dare una scossa alla squadra: chance per Saponara, Gil Dias e Eysseric.


CAGLIARI-SPAL


CAGLIARI (3-5-1-1): Rafael; Romagna, Castan, Ceppitelli; Faragò, Barella, Cigarini, Ionita, Padoin; João Pedro; Pavoletti.

Squalificati: Pisacane | Indisponibili: Cragno, Miangue

SPAL (3-5-2): Meret; Salamon, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Viviani, Grassi, Mattiello; Paloschi, Antenucci.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Borriello, Konate, Schiavon, Cionek

QUI CAGLIARI – Lopez ritrova dopo le rispettive squalifiche tre pedine fondamentali della formazione titolare: Barella a centrocampo, João Pedro sulla trequarti e Pavoletti in attacco. In difesa il giovane Romagna dovrebbe ritrovare la maglia da titolare prendendo il posto dello squalificato Pisacane. Faragò ci sarà dopo l’intervento per ridurre la frattura al naso, mentre fra i pali Cragno continua a svolgere in parte lavoro differenziato e potrebbe lasciare spazio a Rafael. Possibile panchina per il colombiano Ceter.

QUI SPAL – Semplici potrebbe optare per il 3-5-2, con Paloschi favorito sull’acciaccato Floccari per fare coppia con l’inamovibile Antenucci in attacco. L’unico dubbio fra gli emiliani è relativo alla corsia mancina, con il ballottaggio fra Mattiello e Costa. Out Cionek, ci sarà Salamon al suo posto.


JUVENTUS-SASSUOLO


JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Rugani, Chiellini; De Sciglio, Khedira, Pjanic, Matuidi, Alex Sandro; Mandzukic, Higuain.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Cuadrado, Dybala, Howedes, Bernardeschi, Douglas Costa

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Lemos, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Babacar, Politano.

Squalificati: Goldaniga | Indisponibili: Letschert 

QUI JUVENTUS – Allegri è alle prese con una vera e propria emergenza in attacco dato che, oltre ai lungodegenti Cuadrado e Dybala, sono in dubbio anche Douglas Costa e Bernardeschi. Se nessuno dei due dovesse recuperare, possibile passaggio al 3-5-2 con Rugani in difesa, De Sciglio (o Lichtsteiner) e Alex Sandro a tutta fascia e Mandzukic-Higuain coppia d’attacco.

QUI SASSUOLO – Iachini non può contare sullo squalificato Goldaniga in difesa, le alternative sono il nuovo acquisto Lemos o l’accentramento dell’ex Peluso. Tutto confermato a centrocampo, davanti è ballottaggio tra Matri ed il neo arrivato Babacar.


UDINESE-MILAN


UDINESE (3-5-2): Bizzarri; Larsen, Danilo, Nuytinck; Zampano, Barak, Behrami, Jankto, Pezzella; De Paul, Lasagna.

Squalificati: Samir | Indisponibili: Adnan

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Antonelli; Kessiè, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Conti, Storari, Rodriguez

QUI UDINESE – Oddo dovrebbe insistere con il 3-5-2, schierando di punta il duo formato da Lasagna e De Paul. A centrocampo a spingere sugli esterni ci saranno il nuovo acquisto Zampano (favorito su Widmer) e Pezzella, con il trio di interni formato da Barak, Behrami e Jankto. In difesa ci sarà Larsen a prendere il posto dello squalificato Samir.

QUI MILAN – Gattuso conferma il 4-3-3, con Calhanoglu che si riprende una maglia da titolare dopo essere partito dalla panchina in Coppa Italia. Bonaventura torna a centrocampo. Rodriguez ha scontato la squalifica ma darà ancora forfait per una colica intestinale: conferma per Antonelli a sinistra, con Calabria dalla parte opposta. Montolivo fa rifiatare Biglia?


BENEVENTO-NAPOLI


BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Venuti, Billong, Djimsiti, Letizia; Cataldi, Sandro, Djuricic; Guilherme, Coda, D’Alessandro.

Squalificati: Lucioni, Belec | Indisponibili: Antei

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Milik, Ghoulam

QUI BENEVENTO – De Zerbi proporrà subito Puggioni tra i pali. In difesa è da valutare l’impiego di Costa non al meglio, possibile conferma della coppia centrale Djimisiti-Billong ma occhio all’ultimo acquisto Tosca. Tridente con Guilherme e D’Alessandro a supportare uno tra Coda e Diabatè, in mediana Sandro verso il debutto dal 1′.

QUI NAPOLI – Albiol ha recuperato dalle noie muscolari e tornerà a guidare la difesa del Napoli, per il resto tradizionale undici con Mario Rui preferito a Maggio e il tridente ‘terribile’ Callejon-Mertens-Insigne a spaventare le Streghe.


LAZIO-GENOA


LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Caceres, De Vrij, Radu; Marusic, Leiva, Parolo, Lukaku; Luis Alberto, Felipe Anderson; Immobile.

Squalificati: Lulic, Milinkovic-Savic | Indisponibili: Di Gennaro

GENOA (3-5-2): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Omeonga, Bertolacci, L. Rigoni, Laxalt; Taarabt, Pandev.

Squalificati: Spolli | Indisponibili: Rossi, Veloso

QUI LAZIO – Inzaghi deve fare a meno degli squalificati Lulic e Milinkovic-Savic: dentro dunque Lukaku a sinistra e Felipe Anderson sulla trequarti al fianco di Luis Alberto, con il recuperato Immobile riferimento offensivo. In difesa recupera De Vrij, confermato Caceres.

QUI GENOA – Rossettini prende il posto dello squalificato Spolli, completano la difesa Izzo e il rientrante Zukanovic. Possibile il ritorno dal 1′ di Rosi e Laxalt sulle corsie esterne ai danni di Biraschi e Migliore, mentre a centrocampo si ferma Veloso: conferma per Omeonga e rientro tra i titolari per Rigoni. Davanti Taarabt in vantaggio su Lapadula.

Minniebet Scommessa Vincente la Tua !

Fonte Goal.com e www.centrometeoitaliano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *