L’ultima Giornata dell’anno regala grandi incontri e Minniebet grandi Quote , e se scommetti durante l’Happy Hour vinci ancora di più!

Minniebet presenta Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni della 19° giornata di Serie A e le sue quote ricordando che sono disponibili su www.minniebet.it tutti i sport con i math a quote importanti e giocando nelle ore dell’Happy Hour potrete vincere ancora di Più , info su

CROTONE-NAPOLI


CROTONE (4-3-3): Cordaz; Sampirisi, Cabrera, Ceccherini, Martella; Barberis, Mandragora, Rohden; Trotta, Budimir, Stoian.

Squalificati: Ajeti (in attesa di ufficialità) | Indisponibili: Izco, Simic, Nalini, Tumminello

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Squalificati: Mario Rui (in attesa di ufficialità) | Indisponibili: Ghoulam, Milik

QUI CROTONE – Zenga perde Ajeti per squalifica, assenza che in difesa si va ad aggiungere a quella dell’infortunato Simic: possibile che si riveda Cabrera dal 1′. Per il resto, dovrebbero scendere in campo gli stessi uomini che hanno perso contro la Lazio. Qualche chance per Tonev e Faraoni di insidiare Stoian e Sampirisi.

QUI NAPOLI –   Un cambio obbligato per Sarri: la squalifica di Mario Rui consegna la maglia da titolare a Maggio sulla destra, con Hysaj dirottato sulla fascia opposta. Formazione senza sorprese, in campo dovrebbero andare tutti i ‘titolarissimi’ azzurri, con Insigne e Martens a guidare il tridente.

FIORENTINA-MILAN


FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Milenkovic, Vitor Hugo, Astori; Chiesa, Benassi, Badelj, Veretout, Biraghi; Simeone, Thereau.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Pezzella

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic, Borini.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Conti, Mauri

QUI FIORENTINA – Pioli potrebbe confermare la Fiorentina con il 3-5-2, ma Pezzella, già assente a Cagliari, è ancora in dubbio: pronto nuovamente Milenkovic. Tutto confermato a centrocampo, dove Badelj si sistema in cabina di regia. Non è però da escludere l’ipotesi di un ritorno al 4-3-3.

QUI MILAN – Gattuso ritroverà due elementi importanti che hanno saltato la sfida con l’Atalanta perché squalificati: Romagnoli e Suso. Il primo si riprenderà una maglia da titolare al centro della difesa al fianco di Bonucci, il secondo andrà a completare un reparto offensivo che dovrebbe vedere ancora dal 1’ sia Kalinic che Borini. A centrocampo, Montolivo ancora favorito su Biglia.


ATALANTA-CAGLIARI


ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Gomez, Petagna.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Palomino

CAGLIARI (3-5-1-1): Cragno; Romagna, Andreolli, Pisacane; Van der Wiel, Barella, Cigarini, Ionita, Padoin; Farias; Pavoletti.

Squalificati: Joao Pedro (in attesa di ufficialità) | Indisponibili: Dessena, Joao Pedro

QUI ATALANTA – Gasperini conferma il consueto 3-4-1-2. Davanti è pronto a tornare dal 1′ Ilicic, che agirà alle spalle del tandem d’attacco composto dal Papu Gomez e da Petagna. In dubbio il solo Palomino, che è comunque in fase di recupero dal problema al ginocchio. Se dovesse farcela partirebbe comunque dalla panchina.

QUI CAGLIARI – Lopez darà una nuova chance in attacco a Farias, che prenderà il posto dello squalificato Joao Pedro a supporto dell’unica punta Pavoletti. In cabina di regia rientra dopo la squalifica Cigarini, mentre fra i pali ancora una volta Cragno dovrebbe essere preferito a Rafael.


BENEVENTO-CHIEVO


BENEVENTO (3-4-3): Belec; Djimsiti, Lucioni, Costa; Lombardi, Cataldi, Del Pinto, Letizia; Ciciretti, Puscas, Parigini.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Antei, Iemmello, Lazaar

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Gamberini, Jaroszynski; Bastien, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pucciarelli, Inglese.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Castro, Meggiorini

QUI BENEVENTO – De Zerbi dovrebbe confermare il 3-4-2-1 di Genova. Possibile ritorno di D’Alessandro dal 1′ ai danni di Parigini, qualche chance per Venuti e Chibsah. Al centro dell’attacco ci sarà ancora Puscas.

QUI CHIEVO – Nonostante le sconfitte Maran non è propenso ad effettuare cambiamenti nella formazione titolare. L’unico vero ballottaggio al momento è quello tra Pucciarelli e Pellissier per affiancare Inglese, con il primo leggermente favorito. Non è però da escludere anche in difesa un possibile turno di riposo per Tomovic con l’inserimento di Dainelli.


BOLOGNA-UDINESE


BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Helander, Gonzalez, Masina; Nagy, Pulgar, Donsah; Verdi, Destro, Krejci.

Squalificati: Poli (in attesa di ufficialità) | Indisponibili: Di Francesco, Palacio

UDINESE (3-5-2): Bizzarri; Larsen, Danilo, Nuytinck; Widmer, Barak, Behrami, Jankto, Adnan; Maxi Lopez, Lasagna.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Angella, Samir

QUI BOLOGNA – Donadoni deve valutare le condizioni di Palacio e Di Francesco, ancora ai box e il cui recupero per la sfida all’Udinese rimane un rebus. In caso di nuovo forfait, spazio a Krejci nel tridente con Verdi e Destro. Al posto dello squalificato Poli, gioca Nagy.

QUI UDINESE – Oddo dovrà scegliere tra Behrami e Fofana quale schermo basso in mediana, dove gli intoccabili sono Barak e Jankto. Per il resto 3-5-2 ormai tipo: De Paul e Maxi Lopez si giocano una maglia per comporre il tandem d’attacco con Lasagna.


ROMA-SASSUOLO


ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Karsdorp

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Adjapong, Biondini, Cassata, Dell’Orco, Letschert, Sensi

QUI ROMA – Di Francesco non dovrebbe discostarsi dal suo abituale undici titolare, con Florenzi ormai stabilmente terzino ed El Shaarawy preferito a Schick in attacco.

QUI SASSUOLO – Anche Iachini va verso la conferma della formazione che sta facendo bene, con Lirola preferito a Gazzola sulla destra e Goldaniga titolare al centro della difesa. Falcinelli ancora in pole su Matri in attacco.


SAMPDORIA-SPAL


SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, G. Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Alvarez

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Cremonesi; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Mattiello; Floccari, Antenucci.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Costa, Konate, Vaisanen

QUI SAMPDORIA – Giampaolo ha soltanto un grande dubbio riguardante la presenza in campo dal primo minuto di Zapata, entrato soltanto nel finale a Napoli: il colombiano è in netto recupero e dovrebbe far parte dell’undici titolare, scalzando così Caprari. Problema alla caviglia per Alvarez che rischia di rimanere fuori dai convocati.

QUI SPAL – Semplici dovrebbe affidarsi agli stessi giocatori che hanno imposto il pari in rimonta al Torino: possibile novità in difesa dove Felipe insidia Cremonesi. Verso la conferma la coppia d’attacco formata da Floccari ed Antenucci, entrambi reduci da prestazioni positive.


TORINO-GENOA


TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Molinaro; Rincon, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Belotti, Niang.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Ansaldi, Bonifazi, Ljajic, Lyanco

GENOA (3-5-2): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Rigoni, Veloso, Brlek, Laxalt; Pandev, Taarabt.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Bertolacci, Migliore, Spolli

QUI TORINO –  Problemi per Lyanco, al centro della difesa tornerà Burdisso al fianco di N’Koulou. A centrocampo si giocano una maglia Valdifiori e Obi, con l’ex Napoli ancora favorito. In attacco Niang potrebbe essere confermato nonostante la brutta prestazione di Ferrara.

QUI GENOA – Dopo il goal decisivo al Benevento, Lapadula si candida per una maglia da titolare a discapito di Pandev. Bertolacci in dubbio per un problema muscolare, potrebbe giocare Brlek in mezzo al campo. Parte ancora dalla panchina Pepito Rossi. Rosi ok, Migliore finisce in infermeria, differenziato per Spolli.


INTER-LAZIO


INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Ranocchia, Nagatomo; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Vanheusden, D’Ambrosio, Miranda

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Lulic; Luis Alberto, Milinkovic-Savic; Immobile.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Di Gennaro, Caicedo

QUI INTER – Luciano Spalletti deve rinunciare agli infortunati Miranda e D’Ambrosio, che saranno rispettivamente rimpiazzati da Ranocchia e da Cancelo, con il ritorno di Nagatomo o Santon sulla fascia sinistra. Vecino torna dalla squalifica e Borja Valero torna sulla trequarti; invariato il tridente offensivo.

QUI LAZIO – Simone Inzaghi ha tutti i suoi uomini migliori a disposizione. L’unico vero ballottaggio riguarda la difesa, dove Wallace si candida ad una maglia da titolare a discapito di Bastos. Sulle fasce Marusic e Lulic, anche se la buona prova di Lukaku contro il Crotone ha messo in ‘difficoltà’ l’allenatore biancoceleste. Sempre dalla panchina Felipe Anderson.


VERONA-JUVENTUS


VERONA (4-4-1-1): Nicolas; A. Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Caceres; Romulo, Buchel, B. Zuculini, Verde; Bessa; Kean.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Bianchetti, Cerci, Fares, Zaccagni, Souprayen

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Barzagli, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Higuain, Mandzukic.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Buffon, De Sciglio, Howedes

QUI VERONA – Diversi gli assenti per infortunio in casa Verona, da Cerci a Fares: l’ultimo è Souprayen (lombalgia). Recuperato invece Caceres, mentre a centrocampo torna Buchel. In attacco sarà Kean, supportato da Bessa, a cercare di bucare la difesa della squadra proprietaria del suo cartellino.

QUI JUVENTUS – Ancora out Buffon, la porta bianconera sarà difesa ancora una volta dal polacco Szczesny: con davanti a lui il pacchetto arretrato composto da Barzagli, Benatia, Chiellini e Alex Sandro, anche se Lichtsteiner e Asamoah si candidano per rilevare la maglia dei due terzini. Possibile quarta panchina di fila per Dybala, con Allegri che deve scegliere tra la conferma del 4-3-3 e il ritorno al 4-2-3-1.

Fonte Goal.com

Minniebet scommessa Vincente la tua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *