La storia della roulette , un Viaggio nell’affascinante mondo del Casinò di Casa Tua il Casinò di Minniebet

 Presenta la storia della roulette , un Viaggio nell’affascinante mondo del casinò di Casa Tua il Casinò di Minniebet , dove puoi giocare in qualunque momento dai tavoli Live con croupier dal Vivo basta scegliere tra l’ampia offerta di Minniebet Casinò , per entrare e provare anche play for Fun ti basta cliccare su qualsiasi Immagine !
La nascita della roulette

Per poter determinare la nascita della roulette bisogna tornare indietro di molti anni. Per alcuni le origini sono attribuibili all’antica Grecia, ipotizzando che si facesse un uso rudimentale del gioco, usando le ruote dei carri. Altre congetture riconducono al popolo dei romani, che realizzò un prototipo, ancora allo stato grezzo di questo gioco, grazie a uno scudo fatto girare su una punta di una lancia.

Clicca sull’immagine ed inizia a giocare nel Casinò di casa tua !

La vera nascita del gioco, così come lo conosciamo noi, è da attribuire alla Francia. Nel 1657 il matematico, fisico e teologo francese Blaise Pascal, durante un ritiro spirituale in un monastero (studiando il moto perpetuo e gettando le basi sul calcolo delle probabilità), fece arrivare la roulette nelle prime case da gioco francesi, aggiungendo così la pallina d’avorio. Il gioco era costituito da un cilindro avente 18 numeri di colore rosso e 18 numeri di colore nero, più lo zero e il doppio zero, raggiungendo così una totalità di 38 numeri. Le roulette usate nei casinò di Parigi, nel tardo 1790, avevano il colore rosso per il singolo zero e il nero per il doppio zero. A partire dal 1800, al fine di evitare confusioni tra i colori dei numeri e quelli degli zeri, venne introdotto il colore verde per questi ultimi. La roulette spopolò in tutta Europa, addirittura una storia narra di un Cardinale, Monsignor Mazzarino, che decise di aprire dei casinò, in varie località della Francia, per risanare le casse dello stato, sfruttando la popolarità del gioco in quel particolare momento storico.

Clicca sull’immagine ed inizia a giocare nel Casinò di casa tua !
L’arrivo in America

Grazie ai coloni francesi, nel 1810, il gioco sbarcò sulle coste americane espandendosi velocemente da New Orleans al vecchio West, radicandosi maggiormente negli Stati Uniti occidentali, per il periodo storico ricollegabile all’età dell’oro. Fu proprio in questo momento che la roulette venne posta nella parte superiore del tavolo, per evitare che croupier e giocatori d’azzardo, con dei marchingegni, potessero barare. Alcune delle prime roulette americane avevano i numeri da 1 a 28, più uno zero singolo, un doppio zero e L’Aquila Americana. La slot dell’Aquila, che è stato un simbolo della libertà americana, ha portato vantaggi ai vari casinò. Questa slot, oltre a rappresentare il patriottismo americano, dava la possibilità al banco di avere un vantaggio in più sul giocatore, infatti nel caso in cui la pallina d’avorio si fosse fermata sulla slot dove era raffigurato il simbolo dell’Aquila, il banco avrebbe vinto su tutti. Però, ben presto anche questa tradizione scomparve, e le caselle furono caratterizzate solo dai numeri di colore rosso e nero alternati. Oggi le roulette con la slot dell’Aquila sono molto rare da trovare, infatti ne esistono pochi esemplari al mondo e possono valere migliaia di dollari, se acquistati all’asta.

 il Casinò di casa Tua !

L’eliminazione del doppio zero in Germania

Naturalmente, nel corso della storia, la roulette ebbe altri cambiamenti che l’hanno portata sino allo stato attuale. Fautori di queste modernizzazioni furono Francois e Louis Blanc, i quali rilevarono una casa da gioco ad Homburg, piccola cittadina tedesca, e per poter battere la concorrenza, innovarono la roulette, escludendo il doppio zero, (in modo che desse più probabilità di vittoria al giocatore) arrivando così al gioco come lo si conosce oggi.

Nasce il casinò di Montecarlo

Nel XIX secolo la roulette si diffonde in America ed Europa, diventando il gioco più famoso all’interno dei casino. Carlo III Ranieri di Monaco, per risollevare le casse del suo Principato, decise di far erigere un casinò, ma ebbe riscontri negativi e quindi decise di affidarsi a Francois Blanc. Quest’ultimo facendosi peso dell’incarico fondò un casinò in onore del principe, chiamandolo Monte Carlo, e grazie soprattutto alla peculiarità della roulette Francois riuscì nell’intento. Una leggenda narra che Francois Blanc contrattò con il diavolo per ottenere i segreti della roulette; questa leggenda basa le sue fondamenta sul fatto che la somma di tutti i numeri della ruota della roulette, da 1 a 36, totalizza il numero 666 che è il “Numero della Bestia”. A Montecarlo la roulette con un solo zero diventa il gioco più importante e con il passare degli anni viene esportata in tutto il globo, ad eccezione degli Stati Uniti d’America, dove la versione con il doppio zero è rimasta predominante.

 Il Casino di casa Tua!

 

 

Fonte roulette.am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *